Le nostre vere armi: onestà, civiltà e antifascismo

Ho aspettato fino ad oggi per scrivere un commento su quanto è accaduto in questi giorni perché volevo ragionare a mente fredda e aspettare di recuperare la calma e il distacco necessari. Non sono stati giorni facili. Ci siamo ritrovati tutti risucchiati in un vortice di odio, di violenza, di aggressione fisica e verbale, di fango, di menzogne a mezzo tv e a mezzo stampa, di epiteti irripetibili come “squadristi”, “fascisti”, “stupratori”. Epiteti e menzogne giunte da ogni parte, aggravati dalla malafede di chi sa…