La strategia della tensioncina

Da Piazza Fontana alla tanica di benzina. Dalla tragedia alla farsa “A circa 24 ore dalla sentenza della corte d’Assise di Torino che ha assolto i militanti del movimento No Tav dall’accusa di terrorismo (finalmente una sentenza giuridicamente decente!), è iniziata una serie di attentati ai treni ad opera di “anarco-insurrezionalisti”. Ovvio il coro di ministri e politicanti vari che hanno subito rilanciato dicendo che la sentenza era un errore e che questo è terrorismo. Negli stessi giorni, era tratto in arresto un gruppo di…

Person of the Year 2014: L’Onesto

L’uomo dell’anno è l’Onesto, una specie rara, ma ancora presente nel nostro Paese. Può sembrare un caso da manuale psichiatrico. Un signore (signora) che non si fa corrompere, che paga le tasse, che non parcheggia in doppia fila, che insegna ai suoi figli il piacere dell’onestà. Un problema in una società di disonesti in cui il figlio di… fa carriera e il meritevole deve emigrare, il magistrato onesto viene isolato dalle istituzioni. E’ un esempio in negativo per i corrotti e per gli acquiescenti. Dove…

Poletti dia le dimissioni! #PolettiDimettiti

Un grande Luigi Gallo ha nuovamente denunciato in Aula lo sperpero di danaro, l’inefficienza e lo sfruttamento dei lavoratori conseguenti alla politica di esternalizzazione delle pulizie nelle scuole. Nuovi appalti per le cooperative tanto care al nostro Ministro, quando il personale potrebbe essere internalizzato e assunto, acquisendo stabilità, dignità e diritti e le scuole, finalmente, potrebbero essere pulite regolarmente, peraltro con un risparmio ingente per le casse dello stato. Il PD ha trovato le sue ricette per le politiche del lavoro nella precarizzazione selvaggia e…

Ancora su (buona) scuola

Ecco l’intervista che ho rilasciato a “La Ricerca” sul tema “buona Scuola”: On. Chimienti, sulle pagine digitali de La ricerca Marina Boscaino rileva uno iato tra il primo approccio del Movimento Cinque Stelle durante la campagna elettorale e metodo di lavoro e il merito dei contenuti elaborati durante gli Stati Generali circa le proposte di innovazione e riforma del sistema scolastico del nostro Paese. Cosa è successo nel frattempo che ha prodotto questo cambiamento “migliorativo”? Semplice, siamo cresciuti! Bisogna tenere conto del fatto che il…

Il Pd Toscana chiede al governo di assumere anche da graduatorie d’Istituto

Il Consiglio Regionale della Toscana approva all’unanimità una risoluzione destinata al governo in favore dell’assorbimento del precariato, anche da Graduatorie di Istituto. La Regione sulla base del documento richiede ufficialmente al governo di estendere ai docenti delle Graduatorie di Istituto il piano di stabilizzazione previsto nella “Buona Scuola”. Adesso vedremo se il nostro premier prenderà nella dovuta considerazione un invito proveniente dalla sua regione natale. Gruppo docenti precari Toscana Ecco la risoluzione