LE VERE “NECESSITA’ E URGENZE” DEL NOSTRO PATRIMONIO ARTISTICO E CULTURALE

Mentre la Camera boccia la pregiudiziale di costituzionalità presentata a mia prima firma al “Dl Colosseo”, una splendida lettera di Stefano Benni al Ministro Franceschini… Gentili responsabili del premio De Sica e gentile Ministro Franceschini, vi ringrazio per la vostra stima e per il premio che volete attribuirmi. I premi sono uno diverso dall’altro e il vostro è contraddistinto, in modo chiaro e legittimo, dall’appoggio governativo, come dimostra il fatto che è un ministro a consegnarlo. Scelgo quindi di non accettare. Come i governi precedenti,…

ACCADE SOLO A TORINO

{{unknown}}Maestre e maestri di Torino con più di 36 mesi di servizio e “precari storici” con diritto al ruolo, non solo non vengono assunti a tempo indeterminato, ma vengono anche puniti dal Comune che arbitrariamente decide di non assegnare loro neppure la consueta supplenza annuale, nonostante la circolare Madia sia molto chiara e nonostante a Roma sia avvenuto l’opposto. Per il timore dei risarcimenti per i 36 mesi, il Comune si espone alla possibilità di nuovi ricorsi poiché sta completamente saltando le graduatorie e assegnando…

LA SCUOLA NON È IN VENDITA

Questa è una delle lettere che mi scrissero i miei allievi di prima media il 28 febbraio 2013, l’ultimo giorno di scuola prima di essere eletta. È grazie a quei piccoli di undici anni se ho capito quanto sia importante e unico questo mestiere perché, fino a quando non sono entrata in classe, pensavo solo al dottorato che credevo essere l’unica cosa in grado di gratificarmi. Invece, era il contrario. La gioia che ho provato in classe, vedendo la riconoscenza e l’affetto sincero negli occhi…

Poletti hai capito dove viviamo?

Docenti malati di supplentite, conservatori, contestatori, squadristi e adesso anche egoisti e chiusi. Questo è ciò che pensa il Governo dei docenti italiani! Il ministro Poletti rincara la dose e, parlando dell’alternanza scuola-lavoro, dichiara che “i professori che si preoccupano degli studenti che lasceranno la scuola sono chiusi”. Poletti continua dicendo che “chi non accetta l’entrata di diritto nei curricoli scolastici delle ore di scuola-lavoro, a partire dalle classi terze delle secondarie di secondo grado, è un docente che non ha capito in quale momento…

COLOSSEO: SE LE RIVENDICAZIONI LEGITTIME DEI LAVORATORI DIVENTANO PRETESTO PER L’ENNESIMO ATTACCO AI DIRITTI

Dopo l’assemblea (legittima) convocata venerdì dai lavoratori del Colosseo e dei siti archeologici romani il Governo ha ben pensato, anziché chiedere SCUSA per i mancati pagamenti degli straordinari da nove mesi, di attaccare chi permette col suo lavoro l’apertura dei nostri siti più belli. La retorica dei lavoratori che cospirano contro lo Stato è degna del peggior regime. Usare un’assemblea come pretesto per ridurre ulteriormente il potere di contrattazione dei lavoratori è un atteggiamento intollerabile e lesivo della democrazia. COLOSSEO: SE LE RIVENDICAZIONI LEGITTIME DEI…

RENZI RESPONSABILE DI UN DANNO D’IMMAGINE INCALCOLABILE PER L’ITALIA

{{unknown}}I sindacati sono morti, non sono altro che il braccio politico dei partiti all’interno dei luoghi di lavoro. Con l’approvazione del Jobs Act, che ha cancellato le poche tutele rimaste, il sindacato non ha più ragione di esistere, salvo i rari casi di alcuni sindacati di base che ancora riescono ad organizzarsi e ad utilizzare l’ultimo strumento di lotta rimasto: lo sciopero. La situazione dei lavoratori del Colosseo di Roma si è sviluppata in quest’ordine: – ai lavoratori è stato chiesto di fare gli straordinari…