ATA: è emergenza!

Quella del personale ATA è una delle situazioni di emergenza del settore scolastico, nonostante continui ogni giorno a garantire il funzionamento delle scuole, è evidente come sia stato da anni completamente ignorato dai vari Governi.

Una situazione preoccupante, soprattutto per la mancata previsione di adeguate dotazioni organiche e per la corresponsione stipendiale che risulta la più bassa in ambito scolastico.

In legge di bilancio 2018 le 6mila nuove assunzioni del personale ATA della scuola promesse sono state cancellate. Appare evidente che i diritti degli ATA hanno dunque raggiunto livelli minimi di riconoscimento: niente assunzioni, contratti a termine ridotti di due mesi (luglio e agosto), niente sostituzioni fino a 7 giorni, e blocco del turn-over.

Ho presentato un’interrogazione parlamentare perché il Governo intraprenda con più determinazione il percorso di contrasto alla precarietà nella scuola attraverso la stabilizzazione del personale ATA, assicurandone al contempo un trattamento economico e giuridico uniforme a tutti i lavoratori della Pubblica Amministrazione.

Clip to Evernote

Lascia un commento